Italiano Español Nederlands Français
Home arrow Approfondimenti arrow Cristo e la puntualità
Advertisement
Stampa Segnala a un amico


Approfondimenti



 

CRISTO E LA PUNTUALITÀ

Per sua gentile concessione, pubblichiamo un breve testo del P. Aldo Trento, personaggio molto conosciuto in Paraguay per la sua totale donazione ai più poveri del Paese


   

Ho parlato altre volte di questo tema, tuttavia, mi rendo conto che la maggioranza delle persone fa, come dicono nel mio paese, "orecchi da merca nte", cioè, non dà ascolto a niente. La cosa triste è quando si tratta degli adulti, come i professori o gli impiegati con grandi responsabilità, che hanno questo atteggiamento da mercante. Se gli educatori sono così, come formare i più giovani? I latini dicevano: "Qualis pater, talis filius" (Come è il padre, così è il figlio).

La puntualità è un segno importante nel cammino educativo perché ci forma a vivere con serietà la nostra umanità, perché, vivendo così la realtà, non esiste nessun dettaglio nel quale non si sia puntuali.

Pensiamo, per esempio, all'alba, al tramonto, al movimento dell'asse terrestre, alle piante, ai fiori. La parola "cosmo", con cui si indica l’universo, significa "ordine".

Per questo parliamo dell’armonia dell'universo e la contempliamo.

Scriveva il poeta Pietro Metastasio: "Dovunque il guardo io giro, eterno Dio, ti vedo; nell'opre tue t'ammiro, ti riconosco in me". Dio è ordine, armonia perché è amore e, quindi, riflette queste caratteristiche nell'uomo che, ovviamente, con la sua libertà può scomporre l'ordine, l'armonia e l'amore che porta come un marchio impresso nel cuore.

Pertanto, bisogna utilizzare anche quei mezzi come l'indicatore dell'orario (agenda) per educarci all'amore verso l'altro.

Quando uno s'innamora, arriva tardi o puntuale all'appuntamento? Dice il Vangelo: "Dov'è il tuo tesoro, là sarà anche il tuo cuore" (Mt 6, 21),  e questo cuore mette in moto tutto l'umano fino al punto che, come fu nel mio caso, smisi di fumare le sigarette perché davano fastidio a una persona che amavo.

La puntualità non muove il cuore, ma è il cuore che mette in moto la puntualità. Non dimenticatevi del dialogo che tutti conosciamo nel racconto di Saint-Exupéry:

"'Che bisogna fare?', domandò il piccolo principe.

'Bisogna essere molto pazienti', rispose la volpe. 'In principio tu ti siederai un po' lontano da me, così, nell’erba. Io ti guarderò con la coda dell'occhio e tu non dirai nulla. Le parole sono una fonte di malintesi. Ma ogni giorno tu potrai sederti un po' più vicino…'.

Il piccolo principe ritornò l'indomani.

'Sarebbe stato meglio ritornare alla stessa ora', disse la volpe. 'Se tu vieni, per esempio, tutti i pomeriggi alle quattro, dalle tre io comincerò ad essere felice. Col passare dell'ora aumenterà la mia felicità. Quando saranno le quattro, incomincerò ad agitarmi e ad inquietarmi; scoprirò il prezzo della felicità! Ma se tu vieni non si sa quando, io non saprò mai a che ora prepararmi il cuore… Ci vogliono i riti'".

Ricordo un fatto che mi successe prima di venire in Paraguay. Avevamo un appuntamento con il Vescovo della mia diocesi alle 11:00 dell Don Luigi Giussani e P. Aldo Trentoa mattina; arrivai appena in tempo alla piazza dov'era fissato l'appuntamento e don Giussani stava lì già da venti minuti. Fu sufficiente il suo sguardo per mettermi nel cammino della puntualità, fu come se mi avesse detto: "Se l'appuntamento è alle dieci, devi arrivare abbastanza prima, in modo che possa prepararti all’incontro".

Negli anni di seminario mi ripetevano: "Ante orationem prepara animam tuam" (Prima di pregare prepara la tua anima). Perciò, se la Messa era fissata alle 19:00, dovevamo stare in chiesa alle 18:30, per arrivare alla celebrazione assorti nel Mistero dell’Eucaristia.

In quei tempi eravamo lontani dall’atteggiamento di oggi, dove il parroco parla e scherza nella sagrestia fino a un minuto prima di iniziare la celebrazione della Santa Messa, e le sagrestie, invece di essere uno spazio propizio per prepararsi, sono luoghi per pettegolezzi.

P. Aldo Trento


 


21/07/2018

 
Sito della Comunità missionaria Redemptor hominis